una bella amicizia

0
()

Ciao a tutti!Oggi voglio scrivere la storia di un mio amico, una persona veramente speciale, e lo voglio fare perchè voglio fare capire a tutti l’importanza di un’amicizia vera e sincera…
che forse al giorno d’oggi ha perso valore un po’ in tutti noi…
Tutto è iniziato due anni fa, io ero a fare la stagione al ristorante dei miei zii e Juri abitava lì, nello stesso paese.
Purtroppo la situazione non era troppo felice, mi trovavo molto male perchè loro mi trattavano come se fossi l’ultima “bambina” arrivata, invece non è così!Insomma,io ho studiato 5 anni all’alberghiero ed ho fatto tante esperienze,loro invece non hanno studiato, ed alcune cose non ci badano…invece nell’assemblaggio di un piatto e nella sua perfetta riuscita ci deve essere un perfetto equilibrio tra gusto e visione di quel piatto, è inutile, il cliente certe cose le capisce e se in cucina non c’è un buon umore i piatti ne risentono! Juri mi ha aiutata a superare questo momento,ci trovavamo a parlare dei miei problemi e lui mi parlava dei suoi, del suo “problemino” nel capire la sua ragazza che lo ha lasciato senza un preciso motivo …e tutto il resto… Da lì è nata la nostra splendida amicizia, eravamo più che amici,quasi fratelli.
Poi il 15 febbraio 2002 Juri ha avuto un brutto incidente, è entrato in coma e ne è uscito solo dopo 45 lunghi giorni… è stato incredibile,non ci potevo credere stavo male, non poteva essere successo proprio a lui…non me ne davo pace! Io in ospedale sono potuta andarci solo dopo qualche mese,un po’ perché non me la sentivo ma soprattutto perché lui non era ancora in condizioni di ricevere troppe visite.
Ricordo la prima volta che sono andata a trovarlo, era incredibile,lo vedevo di aspetto uguale a sempre però faceva fatica a muoversi,muoveva solo al mano sinistra, però era cosciente,molto cosciente, e questo mi ha sempre dato speranze.
Col passare delle settimane,dei mesi vedevo Juri sempre in continuo miglioramento anche se la situazione non è ancora delle migliori.
Quando vado da lui in ospedale mi regala dei momenti indimenticabili, è stupendo parlare con lui e vedere come mi “risponde” e quante cose mi “dice”… Vi sembrerà strano,ma lui mi parla con gli occhi, non è una mia fantasia…insomma lui non riesce ancora a parlare e si fa capire con gli occhi e con alcuni gesti… ad esempio se mi vuole dire di SI mi sbatte due volte gli occhi oppure mi fa OK con il pollice.
A volte si arrabbia con me, anzi, si arrabbia sempre con me quando gli dico che devo andare via e lo saluto, fa la faccia triste e le sopracciglia aggrottate, e soprattutto, non mi da il bacino prima che io vado via! E’ un po’ testardo….ma gli voglio bene anche per questo!Juri è un grande, ha una gran forza e sicuramente oggi quando vado in ospedale a trovarlo, mi farà vedere qualcosa di nuovo, di entusiasmante che mi farà venire, come sempre, le lacrime agli occhi! JURI SEI UNICO, TIENI DURO! TI VOGLIO TANTISSIMO BENE La tua cara amica Desy

Leggi anche  Ti fanno pagare anche l'aria.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


Desy Bianco

Nessuna descrizione.

Lascia un commento