La Ricerca

0
()

La nebbia si dirada, appaiono le ombre, masse dai contorni confusi e dal senso incerto che lentamente prendono forma.
In lontananza un bagliore velato dalla nebbia che tarda a dissolversi, mi attrae… mi coinvolge.
Quale atmosfera surreale! Provo confusione, attesa, paura.
La voglia irresistibile di dirigermi verso la sorgente di quell’affascinante bagliore, certo di trovare il tanto desiderato appagamento totale.
Ma la strada da percorrere si presenta buia, angusta, come un sentiero impervio….un labirinto! La sorgente di luce sembra filtrata da un vetro prismatico che ne devia e ne amplifica le traiettorie confondendomi sull’origine, sulla provenienza.
Ogni volta che vengo risucchiato dalle tempestose, ma irresistibili correnti di quella fonte tanto attraente, mi lascio trasportare con fiducia, sicuro di percorrere finalmente la strada della mia totale realizzazione: la conquista della conoscenza.
Vengo stritolato dall’angoscia quando mi rendo conto di aver inseguito soltanto un riflesso, un’illusione.
Dove sei irresistibile fonte di luce, dove trovarti agognata verità, desiderata felicità? Appena mi convinco di averti afferrato, mi sfuggi velandoti misteriosamente per poi dissolverti nel nulla.
Che senso ha tutto questo, qual è il beneficio della ricerca….non capisco.
Mi perdo, mi ritrovo, mi riperdo.
Ho bisogno della luce, della sua essenza; ho bisogno di percepirne il senso.
La strada che porta verso la felicità….
la voglio, la bramo.
Nella mente ora, affiora solo il ricordo di un concetto orientale: non esiste nessuna strada; la felicità è……la strada.

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


ppneumos

Nessuna descrizione.

Lascia un commento