Pigs (Three different ones) (*)

0
()

Tre esseri differenti.
Tre diverse concezioni di illudersi, di continuare ad affondare il coltello nella ferita autoinferta.
Ma che gusto dà.
Che cazzo di gusto dà osservarsi allo specchio per scoprirvi un fantoccio di pelle e vene, che balbetta persino nel pronunciare il suo nome.
Che sia buttarsi via questo? Sì? Che significhi questo? Per secoli mi sono ubriacata di egocentrismo e delirio di onnipotenza, con l’intento di arrivare un giorno a reggere il mondo sul palmo della mano.
Poi che ho fatto.
Poi mi sono scoperta ad osservarlo a bocca aperta, come di fronte ad un miracolo, mi sono leccata le labbra in punta di lingua e infine gli ho sputato addosso! Un mondo sbavato, questo è quanto abbiamo.
Anche se capita che a volte ci riprendiamo, alziamo la testa e, gettando gli occhi attorno, con voce ferma sussurriamo ai posteri l’inaudita verità: “Beh, vedete, questo è tutto quello che ora noi abbiamo (movimenti ampi delle braccia accompagnano le parole) e se vi sembra poco, d’accordo (**).
Ma fermatevi, vi prego, a pensare che siamo stati noi a costruirlo, noi lo abbiamo plasmato senza quasi riprendere fiato, senza fermarci un secondo, per anni-anni-e-ancora-anni, e lo abbiamo fatto con il misero aiuto delle nostre sole mani.
E’ tutto – tutto – una nostra misera creazione.
Potremmo persino trasformarlo in vanto”.
Tre esseri differenti.
Tre maiali denutriti che ciondolano ciechi in un porcile, il solo che loro abbiano mai visto.
Al di là del recinto – dicono – c’è un posto dove i maiali dispiegano le ali e come api si nutrono di fiori, dove i bambini gridano con gli occhi divieti e ordini agli adulti, dove la musica è musica, e con fare lento si spande nell’aria come un profumo sul corpo di una donna.
(*) chi ha ascoltato sa… (**) grande, immenso Carver

Leggi anche  LA VICENDA DELLE SORELLE MORÉLL

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


c.k.

Nessuna descrizione.

Lascia un commento