La loro Lisbona

0
()

Entro nella camera e mi seggo sul letto a pensare.
Sono a Lisbona ma, pur avendola cercata per tutta la giornata, non l’ho trovata.
Dov’è Pessoa? Dov’è Tabucchi? E Saramago? Antunes? Non ho trovato nemmeno Salazar.
Dove sono tutti quanti? Nella Baixa non c’erano.
E nemmeno nel Chiado.
Sono pure salito al castello per provare dall’alto.
Ma niente.
Solo il Tejo, mare in terra.
Ho deciso allora di mangiare e tornare subito in albergo, a Campo Pequeno.
Il primo ristorante vuoto: quattro camerieri solo per me; acqua, pesce e vino; niente dolce, grazie; un caffè, il conto e via.
Adesso mi trovo qui a ricapitolare le spese della giornata, per i rimborsi.
Voglio farlo subito così mi libero e non ci penso più.
Due metrò, una tessera telefonica, il ristorante: è tutto.
Neanche molto.
Faccio i conti deluso: di Lisbona oggi non mi rimane che questo foglio.
Spalanco la finestra, spengo la luce e mi stendo.
Vorrei sognare, ma tanto non me li ricordo mai.
Alzo lo sguardo, abbasso le palpebre e aspetto.
Ed ecco che Lisbona comincia a soffiarmi sul corpo, inaspettata.
E’ un alito che fa appena muovere le tendine, ma è quanto basta.
Sento come a pochi metri l’eco di un traghetto; e le auto che frenano; un aeroplano che atterra; pochi clacson in lontananza…
mi ritrovo tra lo scampanare dei filobus, sento la trombetta dell’elevador e lo schiocco delle castagne abbrustolite nella cenere bianca, il crepitare dell’olio bollente, il sottofondo dei dialoghi portoghesi, una voce da fado qui vicino…
Ricordo tutto questo e, confusamente, tanto altro.
Finalmente mi trovo nella loro Lisbona.
Ma sono così stanco che mi addormento.

Leggi anche  LE 5 SITUAZIONI SENZA SENSO CHE SI RIPETONO PRIMA, DURANTE E DOPO UN VIAGGIO IN AEREO

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


Valerio Priapeo

Nessuna descrizione.

Lascia un commento