Attesa

0
()

Mi rifiuterai e sarò ai margini della tua vita oppure dormirò a lungo pensando a quel sogno condiviso Allora mi alzerò e prima di camminare indugerò alla finestra, aspettando Non ho più la voce si è persa fra le tue labbra in un giorno di ottobre fra le note di un pianista svedese Ma se la riacquisterò mi accompagnerò con il suo piano per scoprire insieme a te nuove emozioni

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Redazione LOPcom
Leggi anche  PROSPETTIVE NEGATIVE ALL'ORIZZONTE

Lascia un commento