NEMMENO ALLORA

0
()

Luci che si scontrano indistruttibili e travolgenti assordanti rumori lampi che trafiggono Un marciapiede bagnato dalla pioggia pozzanghere urtarsi di persone sconosciute Potessi fermarmi solo un istante via dalle luci pazze e ricordarmi com’eri Oppure soffocare in questo caos il mio gridare e la mia sola disperazione Dio mio come vorrei disciogliere il mio pianto in queste pozzanghere tra questo fango tra questi sconosciuti tra queste rovine Tra queste maledette luci

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Falerna mia

Nic

Nessuna descrizione.

Lascia un commento