Articoli per mese: Maggio 2003

Effettivamente siamo tutti figli del buon Pirandello, con l'unica differenza che sul palcoscenico di questa vita, recitiamo parti di copioni
continua a leggere...
Ci risiamo, un altro detenuto si è tolto la vita, un altro numero da immettere nel pallottoliere, un altro rompiscatole in meno. Per la cadenza
continua a leggere...
E' buio in casa. Tutti a letto a dormire. Mamma, papa' e mio fratello. Io pero' non ho sonno. Sono andato prima in bagno. Poi in cucina a bere. Ma
continua a leggere...
L'InterCity per Milano delle 21 e 12 è in partenza dal binario 4 gracido' una voce dagli altoparlanti. Ero appena arrivato in stazione. Due valigie
continua a leggere...
Era il nostro secondo giorno di vacanza. Finalmente sdraiato a scottarmi al sole, a godermi la compagnia delle mie due bambine e di mia moglie, dopo
continua a leggere...
Io e Terry passeggiavamo come al solito, quella sera, nella piazza del paese. Attente ad eventuali sguardi dei ragazzi. Eravamo li' per acchiappare,
continua a leggere...
Passeggiavo lentamente. Era mezzogiorno, e avevo approfittato di uno squarcio di sole tra le nuvole cariche di pioggia di quella giornata. Che gia'
continua a leggere...
E’ la mia terra, gli ulivi sulla collina a farsi vedere il bosco, l’inverno il muschio e il pungitopo, la primavera le prime margherite e
continua a leggere...
Sto fumando l'ennesima sigaretta della giornata alle quattro del pomeriggio senza fantasia né particolare emozione. E' un giorno come un altro, un
continua a leggere...
E'tutto ok, bene così, non rinvio la scrittura a domani, mi diverto, butto giù l'imbriacatura di questi giorni. Giorni maldestri, solite rogne, il
continua a leggere...
Delle voci, frasi strane, discorsi incomprensibili, regole di un gioco assurdo colpiscono la mia attenzione. Alzo il volume di quella scatola nera,
continua a leggere...
Con la speranza di fare cosa gradita segnaliamo che dalla collaborazione tra lo scrittore Marco Pellacani e il musicista Mauro Pavani è nato il cd
continua a leggere...
I ladri I ladri sono sempre felici e sorridenti. A volte scappano con le scarpe slacciate, inciampano! Catturati dalla polizia, poi rilasciati
continua a leggere...
NUOVE POESIE DI MARCO PELLACANI http://utenti.lycos.it/braldobr35/index-16.html http://utenti.lycos.it/braldobr35/index-9.html (scrivere
continua a leggere...
Eccoti, maestoso e impassibile, qualsiasi cosa succeda. Eccoti, tra tanti come te, semplice ma unico Passa il tempo, ma tu resti e sei sempre li,
continua a leggere...
(giustificazione numerica per “3” miniracconti”) I numeri regolano l’esistenza di un essere umano. Essi appartengono alla categoria dei
continua a leggere...
Ho scaramellato lungo gli argini delle città desolate, cercando sguardi che raccontassero qualcosa di me, di quello che ero stato. Ho avuto
continua a leggere...
Grazie per avermi fatto perdere 10 minuti della mia vita per leggere la tua storia!! Scontata,banale,lunga e noiosa... il finale sembra tronkato di
continua a leggere...
Non esitare! Eri con me ieri sera … Quando il sonno ha rapito i miei sensi. Eri ancora con me – quando l’alba mi ha sfiorato le
continua a leggere...
L’art.11 della Costituzione L'art. 11 in maniera molto chiara ed esplicita afferma che la guerra può essere solo difensiva. Ebbene l'Italia
continua a leggere...
Eccomi nella città dell'amore e delle dolci lune di miele. Due innamorati inseguono i loro sogni come teneri, folli bambini abbracciati da qualche
continua a leggere...
Sul lago Dahl Un bus stracarico di uomini, avvolti nei loro turbanti, arrancava per una strada impervia della regione del Kashmir indiano. I
continua a leggere...
Ho imparato a scriverti Ti racconto il mio tempo E lascio le lettere in un cassetto Così tu le puoi leggere Non andiamo più a pesca insieme Compro
continua a leggere...
Mi ha aspettato In mezzo al mare Calmo Sola Il suo ultimo viaggio l’ha fatto a riva E per me è iniziata la confusione Tua moglie sparita La
continua a leggere...
Va… Affronta con le tue misere forze L’impossibile La gioia che non ti può essere concessa Non la troverai nel mare La tua sfida non
continua a leggere...
Hai voluto… per forza Io tentavo di tenerti Ma forse non ero convinto Non avevo più l’amore per seguirti Avevo vicino a me un nuovo compagno La
continua a leggere...
La nostra vera casa Non è quella in cui vivo Ma è quella che avevamo conquistato E che dividevamo E’ quella dei nostri posti Le nostre cucce Da
continua a leggere...
La nostra pelle E’ cresciuta insieme Il tuo colore si è mischiato al mio Il tuo odore si è mischiato al mio I nostri piedi nudi Tra reti e sabbia
continua a leggere...
Affaccia all’oceano Retta da pali Appoggiata alla sabbia Aspetta… Il suo legno respira Attraverso le crepe della vernice L’odore della
continua a leggere...
La casa Affaccia all’oceano La mia sveglia La mia culla La mia ringhiera di legno vecchio Vede ogni mattina Il pescatore Che accarezza il mento
continua a leggere...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10