Articoli per mese: Agosto 2003

E' come se sta sedia di legno e paglia stagna, la strada che l'accoglie, s'ingrandisse e stante costringesse il rimanente a mobile muraglia che
continua a leggere...
Con questo mio scrivere, per ogni parola aggiunta mi affermo e prevarico il resto. Ogni parola scritta parla di corruzione. Ogni parola detta di
continua a leggere...
Povere cose di terra e di sangue silenzi di ombre addormentate gesti compiuti senza speranza ceri spenti e riaccesi senza fede davanti alle icone
continua a leggere...
Non sarà così facile alzarsi dal tavolo con lo stomaco ancora assetato di vita balbettare una scusa lì per lì inventata farsi da parte senza
continua a leggere...
Preziosa tu sei per me Delicata come poche. Spazi immensi ti donerei Ma non è possibile Così ti dono l’unica Parte infinita del mio corpo Il mio
continua a leggere...
Cosmica devastazione, esplosione rovente Generatrice lititica, di sangue nutrice Costruttrice di alberi, uomini erranti Ti cantano e ogni persona è
continua a leggere...
Cielo nero Nembi danzano minacciosi sulla nostra testa Aria grave e pesante. Piccoli discendono leggeri Crescono sempre più e scrosciano Turbini
continua a leggere...
Quattro morti, a Rozzano, diventati presenze costanti, per chiederci perché quel ragazzo abbia fatto “piazza pulita” persino di chi era lì per
continua a leggere...
Eh già signori, sono ancora qua. È un caldo che non si sopporta. È un caldo che si suda troppo. E il caldo ti si appiccica addosso come i
continua a leggere...
Non so se ci avete fatto mai caso, ma quando si legge un libro o un racconto o una poesia si viene come assorbiti dalla narrazione e ci si dimentica
continua a leggere...
Sentinella, quanto manca alla fine della notte? Mille passi ancora, qualche frammento di sogno con l'anima tesa verso l'aurora. Qui fuori la notte
continua a leggere...
Non so cosa guardare adesso però guardo lo stesso così come non sapendo dove andare vado comunque a muso di cane - lungo strade desolate -
continua a leggere...
La mente si addolora per il giorno che viene e racchiude in balbettio d'infante le paure e le angosce d'ogni alba e come uccello nell'arsura
continua a leggere...
Trovo sia poco poetico Descrivere un uomo fermo In un area di parcheggio Adiacente Una l a r g a a u t o s t r a
continua a leggere...
Dalla polvere levo la mia protesta: il mio lato in fiore voi non lo vedeste! Voi, i vivi, siete davvero degli sciocchi e non sapete le vie del vento
continua a leggere...
Colpisce ancora quella staffilata… Là – dove le piaghe sussistano ancora Ma - non rabbrividirà stasera Questo piccolo gigante Dal tuo
continua a leggere...
Le cose intorno sembrano aspettare con occhi umidi, immobili, pazienti... A me batte il cuore e respiro più cosciente mentre il loro non
Anche laggiù dove s'apre il biancogrigio nelle nuvole se le ore non segnano che tempo senza attesa il respiro nella gola s'affanna pur se il
continua a leggere...
Il suo viso trasformava. Trasferiva le emozioni all’interno, come una spugna, lasciando fuori un perfetto sorriso di natura quasi spontanea. A
continua a leggere...
Nascondersi dietro impalcature enormi e fantasiose. A volte può servire. Immaginare di essere soli e che non esistano conseguenze. Ecco cosa pensavo
continua a leggere...
Silenzio Inesorabile avanza il nulla Che come il vento Trasforma Montagna in roccia E roccia in sabbia Tu Piccolo uomo Non lo cavalchi Ad un tratto
continua a leggere...
TU Tu il mio Tao non sai cos’è però ti piace il tè elusivo e acido delle tue amiche allusive e rancide. Hai nei neri sulla pelle: come
continua a leggere...
Non osate Non amo la vita più di quanto non ami già la morte: è una questione di equilibrio, e se la Temide dalla mano destra armata un
continua a leggere...
Ho rincorso il destino fino alle soglie di un perché per poi perdermi nella delirante risposta di una nuova domanda: -Come?. Non saprei più
continua a leggere...
Una donna cammina in riva al mare. I suoi piedi sono bagnati da acque limpide. I suoi passi sono lievi e lenti. Non c’è fretta nel suo
continua a leggere...
Un granello di sabbia può disperdersi nel vento. Ma se ad esso ne aggiungi un altro e poi un altro e poi un altro ancora, otterrai una distesa
continua a leggere...
Oltre le nuvole tra le quali ho sognato. Oltre i campi fioriti nei quali ho camminato. Oltre le montagne che ho scalato. Oltre il cielo stellato che
continua a leggere...
Lentamente muore il contorno del tuo viso e delle tue labbra sottili, lentamente muore l’emozione che il solo vederti mi dava, lentamente muore il
continua a leggere...
Ascolta il mio silenzio e forse capirai chi sono. Nel mio silenzio troverai la mia vera essenza. Sentirai parole mai dette che verranno dal mio
continua a leggere...
Ho lasciato nei tuoi occhi qualcosa che era mio. Tienilo con te, quando penserai a me. Accarezzalo con la mente. Bacialo con il pensiero.
continua a leggere...
1 2 3