LA CROCE

0
()

Tremando ho atteso appeso su quel ramo nella prova e nel dolore Al gelo dell’indifferenza sotto la battente pioggia di scroscianti sorrisi nello sferzante vento di impetuose amicizie No non a me! mi sono detto Non quassù! Foglia che cade e pare sprecata Ma non a me! ho ripetuto Non a me! Ho atteso tremando su quel ramo nell’ora della prova e del dolore Ho chiamato Fragile foglia strappata via adesso ti guardi attorno stravolta e ti domandi dove andrai Sciocca foglia! Ma chi cerchi? Adesso precipita come sasso e muori! Stupida foglia non troverai nessuno! Perché nell’ora della prova e del dolore sarai sola caduta ai piedi della tua croce

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  PORTICI E PIOGGIA

Nic

Nessuna descrizione.

Lascia un commento