CACCIATRICE

0
()

.
..

CACCIATRICE Ho tentato di dirti che tua voce volentieri avrei ascoltato e tu, senza pensarci, mi hai telefonato, ma voce del cuor volevo sentire e tu non me l’hai fatta udire.
Ho tentato di dirti che il tuo amore attendevo fremente e tu un albergo hai prenotato impaziente, ma amor più solido cercavo e tu solo l’effimero piacere m’hai donato.
Anima mia catturar volevi, senza nulla ceder oltre la pelle e l’ansimar protratto fino alle stelle, come se appagamento estremo fosse furore e non il contorno al sentir del cuore.
Come se d’uomo e donna, qual vacuo costrutto sol l’odor contasse, di evoluzioni e solo sesso fai matasse.
Quale esca offri amor, nelle tue stanze, colmo solo di fredde e vuote speranze.
L’anima mia però trappola sfugge e via vola, senza alcun rimpianto, lasciando solo una lacrima, di triste pietà sentita, per il tuo vuoto pianto.
yama

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  IL NOSTRO FUTURO SI TINGE DI NERO !

Yama

Nessuna descrizione.

Lascia un commento