Articoli per mese: Luglio 2004

- APRENDO UN'IMPOSTA Le ortensie macchiano di rosa e di blu il verde scuro del sottobosco mentre un raggio di sole coglie il ginepro
continua a leggere...
Viaggia con me il presente Porrò attenzione In questo viaggio Soprattutto al silenzio Alla riflessione che in lui si cela Alla delicatezza
continua a leggere...
- 29 LUGLIO Privato dell’ansia dell’attesa essendo tutto programmato aspettavo in un corridoio tra piastrelle sbiadite passeggiando
continua a leggere...
Flessa: visibilmente… Sedevi con me sotto il fitto fogliame Dove gli stessi Platani trovavano ristoro Dietro di noi la collina sassosa
continua a leggere...
Flash Scricchiola l’aria - qui è di casa il vento Solleva le foglie Simili ad alghe nel mare agitato Le cime degli alberi un po’
continua a leggere...
- UNTER DER LINDEN A casa. La casa in cima alla salita due occhi e una bocca come in un disegno di bambino in fondo al tunnel verde del
continua a leggere...
Toccarti: adesso! …Cala la sera nell’aria umida e fresca della Rocca Solo il canto di un piccolo pennuto - riempie il silenzio Gli occhi
continua a leggere...
Spiazzata Mentii al mio cuore Senza nemmeno arrossire un po’… Così …Fu lui a raccontarmi di te Conobbi in breve la tua storia
continua a leggere...
- RICORDI Vidi l’amore in vecchi occhi profondi e tra le rughe al ricordo di chiome rilucenti nel sole.
Proverò a considerare il senso Dell’espressione… Quel vasto repertorio Quale complicità - intreccio Di reciprocità semantiche Che dà
continua a leggere...
En passant… …Così, questa matita descrive L’aria calda di un tardo pomeriggio Esibendo La solitudine nella sua unicità Mai limitata
continua a leggere...
Ali nella notte... Dimmi Ami Senti anche tu soffiare il vento? Ruberei le sue ali per raggiungerti Lo so… Sarebbe un’incursione audace
continua a leggere...
- LA CASA DELLE VACANZE Cigolano i cardini vecchi nella penombra e nell’odore di chiuso e di polvere umida, ma è casa. Si
continua a leggere...
Equipaggio corposo... In questa dimora solitaria - volontario esilio - Non lontano dal confine "considerato intimo" Nel pomeriggio
continua a leggere...
- TRAMONTO 2 Scende il sole, momenti silenziosi, poi le cicale.
- INVERNO Gelo e nebbia, nudi rami ritorti, freddo inverno. PRIMAVERA Torna ridente vanità di colori, mia primavera.
Tormentato Distante Scrupolosamente avvolto dal mistero Nel dilemma del cuore Consumi te stesso Nella tua sfera di pensiero Non sfugge a
continua a leggere...
Quel tuo scivolarmi dentro… Quel tuo scivolarmi dentro Lungo le pareti asettiche dell’anima Cerca… Con discrezione scruta… Esamina
continua a leggere...
Inenarrabili oppressioni e patimenti Mi hanno ricondotto alla vita Senza colori, priva di suoni Torno alla vita Più volte mi sono offerta
continua a leggere...
Vorrei poter incuneare questo mio sentire Nelle tante osservazioni ...I bisogni Che in qualche modo regolano L’intensificarsi degli scambi
continua a leggere...
Nel silenzio educato Al lume di una candela Davanti ad un pasto raffinato Mi accarezzi con gli occhi Solidamente attratta… "Insegnami a non
continua a leggere...
- AMORE SOFFOCATO Usuali eventi s’accavallano nel grigiore di una giornata feriale travolgendomi ignaro, in routine banale. E il
continua a leggere...
Omaggio A. Rimbaud (1870 circa). "Quando sarà spezzata l´infinita schiavitù della donna, quando lei vivrà per sé e grazie a sé, avendola
continua a leggere...
“Dove lo stesso vento è provinciale” Come spesso capita amico lettore, ognuno di noi si riconosce in quel che più l’aggrada. Mi
continua a leggere...
Quale altro silenzio ti conforta? Questo amore privo di riscontro Questo amore in fase decrescente Debole troppo per la tua arroganza Quasi
continua a leggere...
- PRIMAVERA (omaggio a Vincenzo Cardarelli) Primavera. Già la sentimmo venire nel vento di febbraio nelle pioggie di marzo torrenziali e
continua a leggere...
In questa notte gelida - in luoghi impervi Mi stringo a te - più forte Invano cerco quelle vie di fuga… Rabbrividisco nel silenzio E nel mio
continua a leggere...
- TRAMONTO Alte vette sfuggono la sera e le ombre scure stentano a seguirle. Solo la cima del monte, il sole, incanta ancora col suo
continua a leggere...
Se puoi... Sbiaditi ricordi con affanno cerco Inventando la tua magnifica figura Le sfere del tempo lunghe e dorate Che generosamente hanno
continua a leggere...
- STASERA Stasera ho voglia di te, dopo il furore del giorno ho voglia di tregua, e di carezze leggere che della tua presenza sono il
continua a leggere...
1 2 3