L’orsa minore

0
()

Spengo il brillio siderale di aneddoti scabrosi sparsi a schiccherate di sgorbi e di zacchere traboccanti ai margini.
– La malerba è un ingordo mostro che ringhia fra la chioma ondulando capelli sgovernati.
– Ancora scrivo a te, al mondo, dal festino degli spettri dove ululo con la tormenta, ricomponendo – a minuscoli sputi – l’orsa minore che è priva di timone a nord delle mie labbra.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Oro

Donatella Dori

Nessuna descrizione.

Lascia un commento