Articoli per mese: Marzo 2005

Barlumi di un tempo che fu riecheggiano tra le pareti di stanze spoglie: sono io quello scricciolo ignaro là nel quadro appeso? Lascia ch’io
continua a leggere...
Chissà perché non parliamo mai troppo d’amore, come fossimo prigionieri di un pudore feroce…..o di una malcelata distanza da un amore che nasce
continua a leggere...
Sono amore di ruvida grana che spezza le mani al manichino che affonda nell'erba falciata da stridule lame: - ho cuore con elica nelle deserte
continua a leggere...
L'ape intirizzita, a primavera, svola dalle sottane dei santi. Langue il calore dei sensi fissando il vuoto dei cieli: rare nuvole al passo e
continua a leggere...
Con la matita degli anni il tempo disegna sul tuo volto, ancora bello, tanto, ad ogni tuo genetliaco una ruga. Oh Laura come vorrei che il
continua a leggere...
L’apparecchio odontoiatrico Armando era un funzionario di banca. Lavorava tutto il giorno ed aveva l’aria sempre affannata e
continua a leggere...
La notte a Kings Cross e' poco piu' di un orario sull'orologio al polso e una sfumatura di nero che tinge il cielo, lampeggianti delle police car che
continua a leggere...
soddisfatto di esibir questo ghignar blasfemo mi appago di un sogno di utopia crudele e mi crogiolo nel profanar le fedi dei beceri
continua a leggere...
Espressione di un sogno. Per risentire le voci e i suoni che la mia mente ha ripercorso in un attimo nel silenzio di un assolato tardo mattino.
continua a leggere...
Non ho buonismi facili né intelletto caritatevole che mi inducono a tendere la mano a Adriano Sofri, bensì è la forza della ragione che mi spinge
continua a leggere...
1 2 3 4 5