Articoli per mese: Aprile 2005

Sottili frammenti di nostalgia irrompono come rombi di tuono tra gocce di silenzio perse tra i rimorsi della vita. Sollevo lo sguardo su un cielo
continua a leggere...
Guardo il futuro da un passato incantato, silenziose esistenze di polvere stanca scivolano tra notti velate, scarabocchi di pietra invadono una
continua a leggere...
Venti delusi soffiano su nuovi domani, giostre di pensieri su viottoli di marmo di una vita persa tra mattine di corallo. Si allungano ombre su
continua a leggere...
Scrivo il mio passato su pezzi di vetro in un pigro mattino d'inverno che avanza come un cavaliere di marmo. Una vita coperta da cristalli di
continua a leggere...
Sfoglio le pagine della mia vita protetta dalle ali della notte guardando lune bugiarde che afferrano nostalgiche tempeste. Senza una meta negli
continua a leggere...
Tra fili d'erba equilibri precari ondeggiano al vento lieve dell'inverno. Guardo il passato senza desideri di futuro, un silenzio che finisce dove
continua a leggere...
Ti ricordi che sbronze, le prendevamo seriamente, lo facevamo in modo scientifico, si facevano i mix più disparati una volta ci tentammo anche
continua a leggere...
Ce lo insegnano fin da piccoli che il tempo non esiste, che e' stato creato dall'uomo per dare forma, stabilita' e sicurezza al caos della vita. Che
continua a leggere...
È come se si volasse, a volte come se davvero si potesse risplendere come un'alba di pensieri puri e semplici Morire come un'anima nell'atto
continua a leggere...
Dopo tante voci questo tacitare d'anime rende inquieta la sera! La barca a remi ritratti dibattuta andava lenta nel progredire di una
continua a leggere...
Sotto mentite spoglie Le era sempre piaciuto leggere e indulgere nella narrativa di ogni genere. Forse rientrava nel novero di quelle persone
continua a leggere...
è la stagione in cui migrano i pensieri dall’oriente profondo come orme alate sulla notte e la cronaca dei miei silenzi
continua a leggere...
C’era un caldo incredibile, quel pomeriggio di maggio. Era l’ultima di campionato, e la squadra di casa ormai aveva già conquistato un posto in
continua a leggere...
Alte nel cielo le stelle di sempre ad illuminare la buia strada del sole che tarda a venire. Il rintocco del tempo scandisce lento
continua a leggere...
A passo lento giro a stento i dirupi del mondo! Mani nude s’aggrappano a radici espulse dalla terra. Un temporale aleggia la bufera del cuore,
continua a leggere...
Sono troppo vecchia per te, sei troppo giovane per me mio mondo! Tu hai il vigore e le illusioni ch’io ho perduto nei dolori
continua a leggere...
Chiudi tutte le porte, socchiudi le imposte, e se non puoi togliere le parole al suono delle voci: ottura le orecchie! Il mondo racconta
continua a leggere...
Chiudo gli occhi e trovo il bagliore che cerco, dove la mia anima viva lascia dietro un’impronta. E’ la pelle che acclama le ore, è il cuore
continua a leggere...
Tremito, fumo e cenere che cade sulle calze srotolate alle caviglie. Lavo la coperta di lana bruciata, in resurrezione di cera, in prosa
continua a leggere...
Le ruberò solo un minuto. Mi permetta di servirla, per lei cara la mia Signora un’autentica rivoluzione. Le presento il nostro ultimo modello di
continua a leggere...
Occhi stretti in un cielo largo di luce, una corazza sul cuore, opaco spessore che il vento trascina verso ombre che avanzano, sillabe di
continua a leggere...
Zattere di speranza volano su steli di grano intreccio aghi di spine in sere d'oriente, stalattiti di ghiaccio calpestano storie di rose
continua a leggere...
Svuoto le tasche del mio cappotto castelli di illusioni si sgretolano fra le dita. Sciolgo schegge di memoria in nuvole di amarezza, scherzi di
continua a leggere...
Conchiglie spezzate calpestate dal mare stelle che temono il nuovo giorno. Conchiglie assolate rapite dal mare tulipani schivi di dune di
continua a leggere...
I giorni passati mi trafiggono come lame di coltelli, mi frantumano in mille stelle spezzate, così vago per il presente, ombra errante di passi
continua a leggere...
I coniugi stranieri Mi rifugio spesso nel mio terrazzo e non vi lascio entrare i pensieri del lavoro. Mi stendo al sole e mi lascio accarezzare dai
continua a leggere...
in commutazione fiabesca di smanie d’amore dipinte sugli affreschi dell’intonaco della notte rifioriscono armonie festevoli onomatopee
continua a leggere...
Una lacrima di smeraldo scende tra sogni che cadono nella pioggia, scalfisce dolcemente cuori trafitti da spine, si insinua su respiri di
continua a leggere...
Ascolto il tempo affacciata a un balcone sul mare. Occhi di sabbia bussano alle porte di albe racchiuse tra fili di sogni, languore di piogge
continua a leggere...
Sguardi di fari abbandonati parlano di solitudine, ascolto emozioni portate dalle onde, sabbie e lune arrampicate sull'edera della speranza in
continua a leggere...
1 2