Maestrale in urlo

0
()

Ti amo negli spazi vuoti, in fruscio di correnti d’aria – d’asfodeli e salici infecondi che s’accompagnano alla sferza del maestrale in urlo.
– Ti amo fino a ripeterti in me stessa, fino alle doglie, fino a penetrarmi di te con le nude mani dell’attesa.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  L'eccezione (haiku)

Donatella Dori

Nessuna descrizione.

Lascia un commento