Stacco matto

0
()

Non accètto la setta di chi ammette a colpi di accétta e gli affari accètta ma per gli affetti ha sempre fretta, poi ho fretta anch’io – sarà la legge del contrappasso – allora faccio a modo mio: la freccia metto, la feccia sorpasso, e se rispetto il patto con me stesso, il petto mi batto.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Gli anni futuri

pecco

Nessuna descrizione.

Lascia un commento