Articoli per mese: Gennaio 2006

Meglio morire Marco, irriducibile anche nell’aspetto, ha mantenuto ancora l’abitudine di trovarsi alle sei della sera giù nel cortile, ma è
continua a leggere...
Perché in questi ultimi tempi, si verificano fatti delinquenziali compiuti da adolescenti e giovani adulti, non piu’ e non solo di bassa
continua a leggere...
Un terribile temporale bagnava la piccola tribuna scoperta. Il procuratore se ne stava sotto il suo ombrello, infilato in una giacchettina sportiva,
continua a leggere...
Ti amo negli spazi vuoti, in fruscio di correnti d'aria - d'asfodeli e salici infecondi che s'accompagnano alla sferza del maestrale in urlo.
continua a leggere...
Nulla, nulla, non ti muovere, ormai la frase è spezzata, una parentesi e poi ancora una parentesi ha corroso la lingua, l'anima, più non
continua a leggere...
8 Aveva bisogno di distrarsi. Quel faro che doveva essere la sua salvezza stava diventando la sua prigione. Scese a passeggiare sulla spiaggia
continua a leggere...
7 Ormai si avvertiva che l’estate sarebbe finita da un giorno all’altro. Le giornate diventavano sempre più corte, il sole non bruciava
continua a leggere...
6 Ma in fondo chi era Emmanuelle? Cosa sapeva di quella donna, della sua vita, dei suoi pensieri? Cosa desiderava dalla vita, quali erano le sue
continua a leggere...
5 Ed Emmanuelle tornò. Era una giornata di pioggia, non avrebbe mai pensato che sarebbe venuta con quel tempo, invece sentì bussare alla
continua a leggere...
4 I giorni scorsero come gli altri, né velocemente né lentamente: passavano. Ogni tanto ripensava a Emmanuelle ma tutto sommato confidava che
continua a leggere...