Articoli per mese: Dicembre 2006

In soffitta? No, ti custodirò nella mente togliendo i però, nel cuore facendoti posto ma forse di posto ce n'è tanto: in amore non c'è
continua a leggere...
O parole, venite qui da me, aiutatemi a incantare chi si potrebbe stancare del mio scrivere a spron battuto, delle battute di un battuto e
continua a leggere...
Ti sto sognando: solo se qui ti saprò io mi
Ti sto sognando: solo se qui ti saprò io mi
Piango per l'umanità che si distrugge, per quella che ogni giorno si strugge, per ciò che poteva essere e non è stato, per chiudere i conti
continua a leggere...
Siamo fantasmi, in attesa di ritrovare la strada del reale anche se può far male, di quel bene che riempie le vene ma intanto il bene lo dai tu
continua a leggere...
Essere protagonisti di un film che è e sarà solo il nostro, in barba all’industria, a chi ci ha considerato o chi ci considera comparse di
continua a leggere...
E' luce per chi crede, è libertà per chi no ma di soffrire smette, è un grazie a chi tramanderà la vita del morente, è perdono per chi non
continua a leggere...
Pascoli dentro di me brucando l'erba voglio, fuori di me nelle sembianze di mio figlio, mi regali ispirazione per il mio foglio, m'accompagni
continua a leggere...
Cara nonnina, anzi, decisamente, cara Mammacchina, il ricordo di te non si è mai spento, anche se lo esprimo in questo momento. Cara
continua a leggere...
Il freddo scese a frotte: ghiacciò l’aria fritta, la frutta, la nostra fratta. Non giacque sol la
C'è un solco tra me e voi, tra te e noi, che cerchiamo la vanga o forse l'aratro, la ragione o il baratro in cui cader per cogliere il
continua a leggere...
Persino il generale inverno delle nostre interiorità piega di lato, quando inizia il conto alla rovescia per Natale, senza più la maschera del
continua a leggere...
Caro Babbo Natale, sono un adulto ma a scriverti sono i miei occhi di bimbo, che ti chiedono: so che non esisti, ma è tempo di miracoli,
continua a leggere...
E' chiuso il mercato delle anime: secolarizzazione l'hanno chiamata. Oggi non si può essere poveri diavoli: soprattutto, non si può essere
continua a leggere...
Negli occhi di chi si contorce, titanica reazione all'involucro di un destino troppo crudele, ho visto la luce che ancora àncora, che non ci
continua a leggere...
Vi credete geni per riconoscimenti assurdi, per folgorazioni stucchevoli, per curriculum distorti, per pesantezza dell’essere, per ironia
continua a leggere...
Uscirono stille dal nostro cielo e ci fermammo a raccoglierle: manna - non eravamo noi che interrogavamo Amore? - amarognola ma con retrogusto
continua a leggere...
Posso regalarti il cielo dalla mia prospettiva di strada brecciata, di notte che fa angolo col cuore dove i bambini giocano coi cani e fa notte
continua a leggere...
Cola lava dai tuoi occhi, mi fermo per raccoglierla ed è già incollata a quel pavimento chiamato sentimento. Cola bava dalla tua bocca, mi
continua a leggere...
- Mamma, perché hai sposato papà? diventerà - mamma, perché hai spossato papà? oppure - mamma, perché hai spostato papà? mi chiedo
continua a leggere...
Non l'ho fatto ieri perché non ero a posto, non lo faccio oggi perché è ancora presto, non lo farò più oltre perché non mi fido: lo farò
continua a leggere...
E' troppo impegnativo il percorso di non ritorno che accarezza le labbra e accende un fuoco senza rami secchi. E' troppo brillante il Sole che
continua a leggere...
E’ giusto sperimentare di tutto, non vivere di soli ricordi, assaporare la cresta dell’onda. Ma è altrettanto giusto ritrovarsi, tra amici
continua a leggere...
Non ho bisogno di bere assenzio per vivere una vita non sgualcita, non ho bisogno di dire: "io presenzio" per sentire qualcosa tra le mie dita,
continua a leggere...
Vorrei scagliare ogni nostro sbagliare e vorrei stagliarmi anziché squagliarmi, ma fin nelle suole i miei giochi di parole mi chiedono venia e un
continua a leggere...
Me ne sto seduto sul divano a guardare la televisione, mi passano davanti immagini di animali destinati all’estinzione, animali trattati con
continua a leggere...
Avrei potuto rubare il segreto per diventar chi volevo inventare, avrei potuto passare al mentire per legarti sempre alle mie spire, avrei potuto
continua a leggere...
cresce la brezza sento carezze sussurrate sfiorare pareti di cavi rugiadosi e sulle tue labbra sapore liquido di mare e di miele
continua a leggere...
Sogni sulla nebbia in controluce che come un velo porta il nostro andare ci siamo distesi i nostri sogni io per te e tu per me
continua a leggere...
1 2