La nostra strada

0
()

Amore ci cade ridente dalle mani quando ti chi-amo, quando mi chi-ami, quando ancora in surplace mi sgusci più dolce, più buona e più viva del sushi, quando percorriamo la nostra strada che arde come il fuoco di Venere o un gioco di carte, una strada senza la cenere delle scatole cinesi, senza danni, senza inganni e senza mimesi, una strada con noi due come attori principali: i tuoi sguardi, i miei slanci, le nostre ali.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Documento 38

pecco

Nessuna descrizione.

Lascia un commento