Fronte retro

0
()

Grazie Signore perché vivo, nonostante tutto, e grazie signora per le tue grazie contro il lutto di questa vita frammentata in cui più fai, più peni, di quest’Odissea rivendicata alla faccia di troppi veleni.
E poi, mi dici, un tè – mi sento un carciofo, ma col tè sta bene un cornetto – e che sia maledetto il giorno in cui da quell’albergo siamo usciti e a – o da? – tergo è crollato il mondo dei commedianti: ci sarebbe crollato anche davanti.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  nel mistero viviamo

pecco

Nessuna descrizione.

Lascia un commento