Articoli per mese: Luglio 2008

Volevo di più. Ma m'accontento: solo perché ci sei
E' la nostra storia: di ognuno di noi, dunque di tutti, ma anche del singolo individuo. Scriviamola: ma non, o non solo, con la penna o la tastiera:
continua a leggere...
Voglio tramonti: non scenari tremanti, tonti,
Secondogenito, mediocre portiere, mai arringatore di folle, gregario fino al fraintendimento, mi vanto però di non aver cercato gerarchie nei
continua a leggere...
Come le nubi vanno via, con un solo raggio di
Renato Renato era un facoltoso architetto che amava viaggiare e visitare i monumenti antichi; era arrivato a Palermo e in albergo aveva fatto
continua a leggere...
Ogni volta che mi perdo nelle mie piccole miserie, nella fatica del quotidiano, in ricordi e rimpianti, in un orizzonte fatto di conti, a
continua a leggere...
Ti aggrappi a me per non cadere e non ti accorgi che il burrone ci ha già inghiottito. Mentre sul ciglio ci guarda - improbabile, impalpabile -
continua a leggere...
Un Dio bambino ci sorride mentre attraversiamo la strada dal vecchio al nuovo corso, dall'amore al complice non amore, dall'eterno al semplice
continua a leggere...
Tornano percezioni d'infinito a dettare il ritmo di una mente ignara, lucidamente -beata-mente-
Scoppia la testa di oggetti e ricordi, di soggetti e primordi quando eravamo insieme anche nella tempesta ma si sciolgono i fiordi, si
continua a leggere...
Bombardieri "alleati" sulla verticale. Ma non erano i tedeschi quelli di cui aver paura? “Lucky Lady” sgancia. “Arkansas’
continua a leggere...
Sgominerei la notte Per dare spazio al nuovo giorno Questo bene Ridotto al solo midollo Resiste Alle lusinghe della speranza Incredibilmente
continua a leggere...
Era il tempo della pesca nel mare e dei miracoli che solo chi ama sa preparare ma era anche il tempo dei lamponi, della luce amara di verdi
continua a leggere...
Ammirato di potere amare chi mi completa, amato sì da impregnarmi di te dalla a alla zeta cedo al fascino della tua incorruttibile bellezza,
continua a leggere...
Sassi e scacchi sul sentiero della vita e il nostro gioco sempiterno dura più di un lancio, del fuoco o gancio cui vuole appenderci
Dimmi, mio Dio, dei buoni sentimenti quando fa capolino un po' di stanchezza: sei un pastore ma quali sono gli armenti, perché anche Gioia è
continua a leggere...
Sceneggiatore scrivi, regista gira, attore
Scivola il tuo corpo sul mio sincrono, all'unisono, in un lento e lieto volteggiare. E s'accende la luce del desiderio - morbidi ma duri i tuoi
continua a leggere...
Non perderti per questo amore Lui - non tornerà nella ragione Disponibile in ogni momento Per favorirti Non dolerti dell’assenza E’
continua a leggere...