Articoli per mese: Novembre 2008

Due persone si incontrarono. Si conoscevano ma l'uno aspettava il saluto dell'altro, e così finirono per non salutarsi. Tornati alle rispettive
continua a leggere...
La mia cura, la mia soddisfazione è l'impronta del piede sul di dietro di chi neanche più si volta
Mi fai sentire come se la notte non possa
Un’estate caldissima (Vittorio) Fu un’estate caldissima, ricordi… c’era stato quell’inverno atipico, tutto sommato caldo e quasi
continua a leggere...
Tra le tue braccia ti leggo nel volto: noi. Ora, prima,
Romilda Dovevo subire la rimozione chirurgica di alcuni strumenti metallici dalle ginocchia. Rispetto alla precedente operazione di ricostruzione
continua a leggere...
Il genetliaco Alcuni amici sono seduti a bere l’aperitivo e stanno conversando sulla inesorabilità del tempo che scorre e che, anche per Luigi,
continua a leggere...
La visione Era un negozio di abbigliamento femminile molto alla moda. Le vetrine erano allegre, piene di luci e l’esposizione dei capi
continua a leggere...
Qualcosa scoppia ma non è la tromba di mister
Elegantemente lasci intendere slanci, aperture. Fantasticando ricercherò ancora con animosità se sei
Volontà e rigore organizzativo non inficiano calore accogliente. Dosi, intelligente, Scienza, arte non tarpando
continua a leggere...
Con l' ardore unico di infiniti aneliti. Così aiuti, soccorri, assisti: forte, incredibilmente, naturalmente,
Come rugiada impregni sospiri tra infiniti aneliti, nuovissimi ardori. Doni immensi. Regali unici, zuccherosi: zucchero
Vivo solo per compiacere l'istinto. Vivo da
Mite, amorevolmente riversi tanto affetto. Raggi assolati marchiano il cielo oltrepassando nubi
M’incammino - verso la città adottiva Arroccata sotto Montecavo Nitida e calma - vista dall’alto Appare Roma Distante Una Valle
continua a leggere...
Un attimo prima dell'inizio della fine, del declino, del buio, ho visto la tua luce -accesa- accendermi e il burrone ha inghiottito solo la
continua a leggere...
Un attimo prima dell'inizio della fine, del declino, del buio, ho visto la tua luce -accesa- accendermi e il burrone ha inghiottito solo la
continua a leggere...
L'anima splende ma il cuore è nero: sarà il mistero o il residuo inquinante di un mondo sbagliato. Sarà che mi hai
Scoppierò però bomba d'amore sarò sulle cose, sulle pose, sulle rose, vicino quasi a cambiare coi denti le basi, le tare, le bare
continua a leggere...
Sei una scintilla che a mo' di anguilla mi guizza dalle tasche, imponderabile, come la certezza di saperti, il sogno di conoscerti, il bisogno
continua a leggere...
Mi fai tornare in mente il sapore dello zucchero filato, la voglia di morderlo, di mordere la spensieratezza selvaggia dell'assenza della scuola,
continua a leggere...
Poi in quel tuo gesto, d’improvviso, il ricordo di me. Un’onda che monta, la mia immagine che riappare, un pugno allo
continua a leggere...
Il tempo quando può, tra acrobazie, ci pugnala nell'indifferenza carnefice delle ore lasciate ad aspettare ed è un lento, doloroso fluire
continua a leggere...
Vivo come da sopravvissuto. Ma la fine del
Mi bruciano gli occhi, mi bruci tu, andata, poi rimasta, poi non lo so più, sempiterna Giocasta perennemente nella mente a colpire al cuore
continua a leggere...
Come foglie soffici Questi pensieri bussano a te Desiderano fare la tua conoscenza… Nonostante ti accertino qui Nel confuso cogliere Attimi di
continua a leggere...
Non lo nascondo: cerco l'alba ma trovo sempre
Vola nell'aria la colomba. La tomba sta nella
Splende la vita. Per chi l'ha resa tale, pure la
1 2