Articoli per mese: Dicembre 2008

L'anno vecchio salutò il nuovo. L'anno nuovo ricambiò il saluto. Bendisposti data la cordialità che si mostravano provarono a stringersi la mano
continua a leggere...
M'ama, non m'ama? La margherita dice: Barack
Sole. Nubi. Io: passeggero che vende
La PT Cruiser mi ha abbandonato. Chi lo può negare, gli oggetti meccanici hanno un’anima, ma le auto diciamo ne hanno una ancora più
continua a leggere...
Un tempo ebbi la bontà, il talento, il coraggio, l'orgoglio, la dignità e tanto altro. Mi sottrassero il tanto altro, poco per volta,
continua a leggere...
Ai governanti se sfioriscono fiori non
Fesso-contento di cornuto-mazziato è
Il ciao scalda, l'arrivederci scotta, l'addio
La fronte scotta ma non è per il sole: si chiama
ACQUA DIGITALE Dall’acqua zampillante scorre una lunga fiumana di bite. O quanto dissetanti sono quelle molecole d’uni e di zeri! Composti
continua a leggere...
Il mondo fuori spaventa. Ma se non c'è chi
GIUDIZIO SU SATANA O Ribelle Angel, perverso e rio distruggitor della Prosapia Umana; o Nemico dei Servitor di Dio decantator di ogni cosa
continua a leggere...
Brucia: si chiama vita, forse dovrebbe chiamarsi
Fredda stagione, non prigione. Ti vivo come la
Sonetto VORREI TANTO VEDERE L'ALBO TOMO Vorrei tanto vedere l’Albo Tomo, il libro bianco, ove l’altrui destino ove il bene ed il mal
continua a leggere...
Sulla strada del ritorno lessi gli occhi al destino, disse che non era andata, vidi che non era passata la voglia di essere vivo, l'orgoglio di
continua a leggere...
Nella vita serena nacque la malvagità, con un canto di sirena un grande cuore malvagio sarà. Così accadde allo spazio e alle stelle che
continua a leggere...
Forse una occasione colta,
Il treno passa, mi chiedo se è quello della
Degli stupidi e della stupidità E invece io non sono d’accordo, dissento, ho comunque fiducia nei miei simili: la stupidità sì, ha
continua a leggere...
I am such as a child -maybe, 'into the wild'- without shame or fear, with a bottle of beer, while -moreover- I know you're not... my
Sarei felice ma so che la falce ci
Il cuore pieno: canta la gioia, non si secca la
Aprile dolce dormire, Aprilia mi culla,
Primo di noi tre, da re delle foreste sedi
Fuori dal tempo la purezza, ma come violare
Parole e gesti veloci, lesti a chiuder fuori i troppi errori, semplici sorrisi vivi, non lisi a far ritrovare purezza di mare, giri e
continua a leggere...