Articoli per mese: Febbraio 2009

Il maschio angioino, le donne in cucina, sentirti vicino e saperti vicina, il golfo spumeggia, m'ingolfo e albeggia: città che resisti,
continua a leggere...
Non si cancella la bellezza del sole volto sul
Se la vita è un'onda del mare, la morte è una bara-onda, l'amore
Nei miei occhi un lampo, nei Pinocchi un
Eccomi, sono la macchina
Hai cuore, dunque non ti manca niente, se solo lo
Piove sui sogni, la rabbia di saperlo brucia la
Stressato, ma potrei fare di "meglio": potrei
Il sentimento non va d'accordo con il
IL MIO SOGNO AVVENTURA - Dai vecchiazza, muovi il culo! Signore e Signori, benvenuti nel mio sogno più proibito, nella
continua a leggere...
Dov’è ancora silenzio… Sottomesso qui – questo pensiero Siede astante Irrigidito da un silenzio Che non vuole interrompere Né
continua a leggere...
Il mio cielo è sapere occhi innamorati non chiudersi alla
La figlia sconosciuta Marco s’era sposato a quarantacinque anni quando era ormai deciso a restare single. Invece aveva conosciuto Eugenia, la
continua a leggere...
Il racconto di una esecuzione I ricordi di nonna Valeria sono vividi e chiari. Ha vissuto la sua prima giovinezza in un paese della Sicilia. A
continua a leggere...
La torre del tormento In un antico paese medioevale esiste una torre comunemente chiamata del tormento. La sua strana storia è poco conosciuta,
continua a leggere...
Ci sarà pure una ragione perché vedo facce bucate e orecchie chiuse, perché tutti hanno pronte false scuse, perché fa freddo fuori e dentro
continua a leggere...
Fuoco dal sole ma mi scalda, non brucia il tuo
Negli occhi di un bimbo Icaro, il
L'argento, spesso, vale come l'oro, se si parla
...è un vagito odoroso di lui L’illuminazione dell’anima Nel linguaggio muto del cuore Reso perfetto Dal chiarore della luna – stasera -
continua a leggere...
Se vale tanto, tanto vale tacere. Per questo
Certe volte il Verne che è in me - da non confondersi con il verme - sogna un viaggio intorno alla luna - dalla Terra, più di cent'anni dopo -
continua a leggere...
A Carnevale ogni scherzo vale, ma può far
Anche se ti perdessi, anche se ti perdo di nuovo, a passi di ghepardo, o mia lei, ti ritroverei, ti
Sono uno spettatore di spettacoli, oracoli, miracoli: privo di veleno ma pieno di
Grida il sangue innocente versato a fiumi, a fiotti, grida chi non può niente contro i soprusi, i torti. E la gente grida di dolore per
continua a leggere...
Palude mi attira, assale; reticente io vibro,
Verrà il giorno in cui questo nostro esserci scelti non sarà più una constatazione ma una verità fondante: buona, come la fondente
continua a leggere...
Schegge esplose invadono l'etere ricordando che Vita fa il suo gioco anche quando Venere brucia nel
1 2