Articoli per mese: Maggio 2009

Io nicchio, immaginando zone incontaminate:
Qui Tutto il mio affetto Rimane svigorito Giacché non servito Solo a te E' dato conoscere la compattezza Persegui il suo fine... Profondo
continua a leggere...
Moglie, marito: tra i due litiganti il terzo
Munch, munch... mastico un astice elastico come mastice e la bocca mi s'incolla, "meglio i saltimbocca" mi dico, lanciando un urlo: libero di
continua a leggere...
Lui sembrava sempre negarsi, era il classico imprendibile, quello che capita quasi a tutte almeno una volta nella vita. A volte gli imprendibili
continua a leggere...
***** Quando ti andrà Quando l’estate celebrerà il suo tempo. E le api cercheranno rifugio Senza badare al sole Cercami Cercami Nel
continua a leggere...
Notte, ora nutrimi, non
Dissolvenza (Amarsi un po’ e Corona a piacere) Ozio consapevole e spensierato, adagiato su soffici note. Quella voce che mi è dentro,
continua a leggere...
Tra suono e rumore scelgo la terza via: il silenzio
Rivoluzione' rende comunque fiero l'uomo, se
***** Ho i tuoi occhi attaccati ai miei E il tuo sorriso disteso sulla pelle E’ la sola cosa che possiedo realmente E’ distante il tempo
continua a leggere...
Mi scappa dalle mani il bene per te: troppo grande per poterlo costringere, troppo inadeguato io per stringerti, ma troppo innamorato per
continua a leggere...
E’ notte fonda Fuori - palpiti di vita Armonie Ho lasciato gli occhi nel tramonto Nella sua avvincente atmosfera Piace a quest’ultima
continua a leggere...
Un piccolo negozietto nel corso. Vetrine buie, leggermente polverose e non molto attraenti. I gestori pignoli e petulanti, non più giovani e tutti e
continua a leggere...
Sei l'aria, l'acqua, il fuoco, la terra: sei Madre
Quanto più isolata mi intuirai ... Sussisterò più vicina che
Comunque ne sono convinto, l’amore versato non è mai sprecato se nell’intensità sarà testardamente ignorante, se pulserà imponente e
continua a leggere...
Luna, ti voglio. Ma se tu no, mi basta sentirmi
Ruvida - la pelle che brucia - pendant agli occhi stanchi, esorbitati, poi l'alienazione cattiva maestra, consigliera amara del lento
continua a leggere...
Vorrei scrivere per te - vocaboli nuovi Silenziosi Profondi Che ti dessero il senso dell’infinito Che ti regalassero sollievo
continua a leggere...
Spiazzati, spaesati, persi uomini si ritrovano in un caffè, per un caffè a dire "donna!" alla vita che scappa, mentre li insegue la voglia
continua a leggere...