La società non ci fa indifferenti, ci rende fin troppo sensibili al giudizio

0
()

È sofferenza.
Inadeguato Al sole Alla luce Investigato Soffocato Dal giudizio In gabbia Arranca Annaspa Ingoia l’aria Madida di calore Brucia sul volto Quel sudore Tremenda vergogna Viscida Umiliazione Non esiste scampo Succube di quella prigionia Tenta un grido invano Più si nasconde Più sente sul corpo lo sguardo Una mano lo schiaccia Le ali sono strappate Pesante è il fardello che lo annega a terra.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  TRA SUDORE E OMBRE

il barbaro sognante

Nessuna descrizione.

Lascia un commento