La Paura

0
()

Una sera, come desto da un sogno, trovai seduto in fondo al mio letto un uomo scuro in volto e deforme che mi guardava con sufficienza.
Indossava uno strano cappotto nero con un colletto alto a coprirgli le orecchie.
Distintamente notai anche un medaglione che si districava dai bottoni, di profilo.
– Chi sei? – La tua paura! Silenzio – Sono arrivato qui da dentro te Rimasi allibito alla sua affermazione.
Per un istante non provai alcuna paura.
In quello stesso istante lui scomparve.
Non potevo mentire a me stesso e tornò la paura e con lei l’Uomo.
– Visto? – mi disse – Non ho paura di nulla La mi arroganza lo indispose.
– No? A chi stai mentendo? A me o a te stesso? Se fosse così non sarei qui.
In un attimo afferrò la mia testa, la fece girare sul collo molle, strinse le mani con forza inaudita e mi frantumò il cranio.
Buio.
Da quel giorno vago di notte apparendo di tanto in tanto ai piedi del letto di qualcuno che prova paure o rimorsi.
Buio.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Breakfast at Dino's - Parte 8: La notte di Nick

La Suerte

Nessuna descrizione.

Lascia un commento