QUANDO CI SEMBRA DI FARE COSE CHE POI, INVECE, NON STIAMO FACENDO

0
()

Stavo pensando, l’espressione “alzare la cornetta” riguarda un’azione che praticamente non si fa più, o quasi.
Come quando si giocava a calcio utilizzando due maglioni a terra come porta e dopo aver fatto gol si urlava “Rete!” anche se la rete non c’era; come quando ci si dice “Ci vediamo alle otto”, ma non ci si vede prima della otto e trenta; come quando ti chiedono “Che musica ascolti?” e tutto fiero rispondi “Un po’ tutta” anche se il tuo un po’ tutta comprende essenzialmente Bandabardò, Strokes e Daniele Silvestri; come quando a scuola si alzava la mano soltanto per fare vedere che si era attenti alla lezione sperando di non essere indicati dalla prof per rispondere; come quando a scuola, nel tema d’Italiano dal titolo ‘Parla delle poesie di Leopardi che hanno influito sulla sua vita nella società del tempo e prova a metterle in relazione con la società di oggi’ si cominciava scrivendo “Secondo il mio parere, le poesie di Leopardi che hanno influito sulla sua vita nella società del tempo, messe in relazione con la società di oggi…” soltanto per occupare tre righe e fare sembrare il tema più lungo e più interessante; come quando alla domanda “Come va?” si risponde “Bene”, anche se non va bene per un cazzo.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Tg Best News 2

Francesco Checco Satanassi

Nessuna descrizione.

Lascia un commento