La casa.

0
()

L’attesa estenuante che qualcuno bussi alla nostra porta, ci accompagna verso la vecchiaia.
Inesorabilmente aspettare, guardare fuori dalla finestra senza vedere nessuno.
Aspettare che qualcuno abbia la chiave per aprire, senza rendersi conto che abbiamo chiuso noi agli altri, a doppia mandata.
L’amore non ha porte e non ha attese.
È una tenda rosso chiaro che fa passare voci, parole, pensieri.
Siete giovani.
Scardinate tutto questo.
Le porte non servono mai.
Le attese invecchiano.
E la casa resta vuota.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  Le orme leggere del cuore'

Gliscrittiderkittese

Nessuna descrizione.

Lascia un commento