IL GELATO AL CIOCCOLATO

0
()

Mentre andavo a passeggiare sotto il sole, in riva al mare, degustando un buon gelato alla crema e cioccolato, … un pallone, all’improvviso, mi ha colpito in pieno viso e il gelato, ma che rabbia, è caduto sulla sabbia.
Ho fissato esterrefatto la colpevole del fatto, che cadendomi in ginocchio e strizzandomi un po’ l’occhio, col sorriso delizioso ed in modo spiritoso, con il dito sul gelato … … raccoglieva il cioccolato.
Poi prese a fissarmi in maniera confusa e chiedendomi scusa un bacio m’offrì.
E dentro al suo sguardo ho letto un pensiero, gentile e sincero, ricolmo d’amor.
Ma come d’incanto, ci siamo abbracciati, ci siamo baciati, con grande calor.
Il gelato al cioccolato è ben presto diventato nella spesa d’ogni giorno, sia d’estate che d’inverno, come il pane quotidiano, un potente talismano da portare nel taschino come frutto del destino.
Un gelato fortunato che per sempre mi ha donato un amore tanto immenso e un ardore sempre intenso da cambiare la mia vita nella gioia più infinita.
Un destino trasformato grazie proprio a quel gelato.
E’ stato il gelato a farci incontrare in mezzo alla spiaggia baciata dal sol.
Quel giorno d’estate, fu un giorno giocondo, perché il nostro mondo si tinse di blu.
… E un’onda maligna avvolse il gelato ed il cioccolato si sciolse nel mar.
.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...


Sergio Garbellini

Nessuna descrizione.

Lascia un commento