La nebbia è sparita

0
()

Finalmente la nebbia è sparita Dai volti degli animali a due zampe E dai camini delle case rosse di mattoni.
La nebbia è sparita di nuovo Dai miei occhi stanchi e increduli E dalle mie mani fredde e crepate.
Ricomincio a vedere oltre quel muro Che nasconde le verità della vita E protegge i segreti dalle menti.
Finalmente la nebbia è sparita Da quei colli che sembrano deserti Restituendo colori e luci alle sue pendici.
La nebbia è sparita di nuovo Dalle frasi delle persone ingenue E ritrovo il piacere di una parola gentile.
L’uomo che cammina dondolando Crede che la sua strada stia finendo Contro quel muro ormai visibile.
Finalmente la nebbia è sparita Dai pensieri occulti del mare Che legge le anime agitate e piange.
La nebbia è sparita di nuovo E pure l’angoscia con lei è morta Almeno momentaneamente, almeno m’illudo.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  NOTTE AFOSA

IlViaggiatore75

Nessuna descrizione.

Lascia un commento