Per te che cammini a testa bassa

0
()

Per te che cammini a testa bassa, che perdi gli occhi dietro ai sassi.
Per te che ogni strada è come una tasca e dietro alle stelle smarrisci ritorni.
Cammino anch’io, lo faccio al mattino.
Il sole mi dona compagnia: una macchia scura, Sola, sull’asfalto, a seguire il mio destino.
Per te colleziono gomitoli e speranze, ma i fili miei sono chiusi in cupe stanze che oltre le tue ciglia non arriveranno mai.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  L'ASINO E IL POETA

Mensogna Lacquaparte

Nessuna descrizione.

Lascia un commento