Sapevi di buono

0
()

Sapevi del mare che non ho mai nuotato, della poesia persa per strada nel tramonto umido della mia strana felicità.
Sapevi del profumo e del pepe rosa sul dorso della mano, delle chiavi di violino senza padrone.
Sapevi di sole e pioggia insieme, e io volevo annegare dove finisce l’arcobaleno.

 

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  NEL DOLORE SI CONOSCE UNA VERA AMICA

Barbara Bi

Nessuna descrizione.

Lascia un commento