L’uomo e la bestia

0
()

Che l’uomo sia animale intelligente lo sappiam molto bene dalla Storia; del suo comportamento strafottente, invece, non abbiam nulla a memoria.
E lui giammai su toglie dalla mente d’agire sempre con la stessa boria, mostrandosi più spesso intransigente con gli animali che gli danno gloria.
Il cane, infatti, la bestia fedele, ritiene l’uomo vero suo padrone senza capire che pur lui è crudele, ché si comporta come un mascalzone quando con una mano porge il miele mentre con l’altra lui cela un bastone.
Nota: Sonetto classico.
Schema rimico: ABAB/ABAB, CDC/DCD.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  PROTESI AL PETTO, SENO PERFETTO ???

Giuseppe Vita

Nessuna descrizione.

Lascia un commento