AVATAR

0
()

La gente non ride più, qualcuno che ci prova è per dare un pò luce ai denti pensionati dietro le labbra secondini a umori neri I comici sono diventati tristi strappano qualche sorriso nel tentativo goffo di sembrare allegri Le famiglie si parlano con la televisione poi si isolano nei programmi sognano a occhi aperti non dormono la notte per non indispettire il mattino pronto a interrogarli sulla realtà trascurata Oggi tutti hanno un cane è l’unico che dice sempre si, copia lo stato d’animo e qualche raro diniego si può sempre forzare Ognuno ha un avatar nessuno è se stesso in due vite parallele una per peccare l’altra per non farsi trovare e il Supremo raro a voler esaudire una preghiera a volte sbaglia beneficiario I figli pezze a riparare agli scogli la nave dei padri ciechi a ogni bussola ma di scarsa incontrollata fattura inutili alla falla A ogni costo vanno in ferie e spesso è solo l’avatar a gioire all’ambito riposo e tornano a casa con anima tetra mal dicendo la carcassa stanca ad averlo a zonzo portato —————————————- Da:Destini E Presagi www.santhers.com

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  A passo lento

michael santhers

Nessuna descrizione.

Lascia un commento