Lei era bionda

0
()

Lei era bionda.
E forte.
Più di me.
Io – gonfio d’orgoglio – cercai di trattenerla, alla stazione, un dì.
Ma lei non si fermò e se ne andò, così…
Indifferente al mio dolore, dentro l’algóre caldo d’un attimo struggente ella partì.
Inarrestabile, fuggì…
E mi trovai lì, solo.
Bagnato di pipì.
* Post-it(olo): “Giovedì 23 – ore 9,30 – controllo prostata”

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  La nostra libertà

Gianni Parmiani

Nessuna descrizione.

Lascia un commento