IO SO CHE COSA VOGLIO

0
()

Voglio te, così semplice, così fragile, così bella.
E tu vuoi me, così insulso, avido e brontolone.
Ti cerco tutti i giorni, ti parlo fitto fitto al cellulare, ti scrivo su whatsapp, sulla email e t’invio degli sms.
E tu stai al mio gioco così scemo, così sporco, così vecchio.
Io e te sull’onda di questo giorno nuovo e antico remiamo immemori del tempo che passa.
Io un po’ per finta e voglia immensa di te che sei tutto ciò che di grande ora ho e tu, invece, solo perché mi ami e sogni un mondo roseo assieme a me, come fossi per te un dio vivente.
Lo dico senza tema di smentita: sciocchi e tragici noi due, come bimbi senza madre o soli di cera; entrambi nel vento.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  LA NATURA E' PIU' ENERGICA DELL'UOMO

Riccardo Carli Ballola

Nessuna descrizione.

Lascia un commento