STRANE PERCEZIONI DELL’ANIMO UMANO

0
()

Un posto al sole dove tutto è pace godendosi i messaggi della vita, è veramente quello che mi piace, sarebbe la certezza più infinita.
Invece stiamo tutti a navigare in questo mare spesso tempestoso che non ci lascia il tempo di sognare e rende il cuore sempre più nervoso ! Notizie belle, tristi, contrastanti, ci seguono nel viver quotidiano, momenti che ci rendono esitanti di fronte a questo mondo poco umano.
Ed avvertiamo poca convinzione in tutto quello che vogliamo fare, un vuoto strano in ogni situazione che ci impedisce un viver regolare.
Ma siamo sempre noi col nostro io proposto spesso ad essere innalzato al rango che ci fa sentire un dio nel mentre è un desiderio immotivato.
Problemi che la mente recepisce perché manca il concetto di altruismo, il mondo è cattivo e si accanisce sul nostro cagionevole organismo.
Speriamo sempre in un futuro rosa e d’esser posti sopra a un piedistallo, la verità, purtroppo, è un’altra cosa …, ci fa cadere spesso dal cavallo ! La vita è schiava di fattori esterni che incidono con rito impressionante sui nostri vari meccanismi interni ed è un fattore assai condizionante.
Ed avvertiamo un certo dissapore che non ci fa sentire positivi, s’avverte la mancanza dell’amore per episodi strani e negativi.
E’ il mondo intorno che ci fa sentire quel senso grave d’insoddisfazione che spesso c’impedisce di dormire per uno stato d’animo in tensione.
Bisognerebbe fare un passo indietro, rivolto all’interesse generale e, invece, ci guardiamo sempre dietro … …
l’istinto d’ogni essere animale.
C’è poca stima, pur nell’amicizia si vive nel sospetto sibillino di esser condannati all’ingiustizia nel segno negativo del destino.
Facciamoci un esame di coscienza, guardiamoci allo specchio con coraggio e, poi, analizziamo l’esistenza mettendoci la mano, in modo saggio, sul cuore per poter poi confessare che c’è qualcosa in noi di negativo, perché non riusciamo a sopportare un esito contrario al positivo.
Dobbiamo fare noi il primo passo mettendoci al servizio della gente, però temiamo che l’altrui sorpasso ci possa far sentire insufficiente.
La colpa è del carattere che abbiamo, ognuno con difetti ben nascosti, nel corso della vita recitiamo il personaggio che ci siam preposti.
Però non ci sentiamo soddisfatti, ci manca quel qualcosa d’interiore che làtita e ci lascia esterrefatti con tanto di amarezza in fondo al cuore !!! .

Leggi anche  Fragile palpito

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


Sergio Garbellini

Nessuna descrizione.

Lascia un commento