Articoli per mese: Giugno 2014

È quando si spegne il cielo che gondola la notte in una tenebra immane appoggio i pensieri ogni certezza mai nata e ogni ostentazione l’io
continua a leggere...
L’alba porta in sé l’acre odore dell’inchiostro, un senso selvaggio, nel seno di un verso rubato ai frangenti delle notti, piegate dal
continua a leggere...
La donna si girò verso la figlia “Amita, non ho molto tempo, ma tu devi sapere. Tuo padre è un uo-mo spregevole e senza cuore. Alla tua nascita
continua a leggere...
Amita era lì , sulla riva della spiaggia dorata. Guardava quel mare, che come ogni giorno doveva ri-condurre suo padre a casa. Quel mare tanto amato
continua a leggere...
Victoria è una ragazza che ha una passione sfrenata per il calcio ed è anche una delle migliori giocatrici della squadra di calcio femminile
continua a leggere...
La giovane Anna – diciottoanni, dolce e orgogliosa – esce da una fabbrica di Olawa per l’ultima volta. Non le hanno rinnovato il contratto e
continua a leggere...
Leggevo il desiderio nel tuo sguardo, un’intima, sfrenata bramosia e m’hai sedotto in modo assai beffardo, … in me non c’era alcuna frenesia
continua a leggere...
La natura me l’ha fatto lungo e grosso, è per questo che le donne, molto spesso, me lo guardano, si coprono la bocca, mi sorrìdon, … ma nessuna
continua a leggere...
Non era bella, ma quel suo sorriso e quello sguardo intenso, indagatore, uniti all’espressione del suo viso, muoveva in me un sintomo d’amore.
continua a leggere...
In ogni mio pensiero tu ci sarai sempre, sarai per me l'orizzonte dove solerte saprò arrivare L'unico mio sostento per ogni mio dolore, la mia sola
continua a leggere...
Due brevi parole ben definite di tante sfumature di come ti cambian la vita. Poche sillabe dell'alfabeto due esplicite parole, che sempre scaldano
continua a leggere...
Cari Autori, ieri sera si è concluso il primo Concorso Letterario di LOPcom: dato il successo del Concorso e il grande desiderio di tutti Voi di
continua a leggere...
Sul piccolo tavolo quadrato, l’ombra della bottiglia sembra il dito grassoccio di una mano che indica il mio petto, come se volesse accusarmi di
continua a leggere...
Non ho la perizia dei narratori, né la capacità evocativa dei poeti, non ho la sistematicità dei saggisti e neanche l'abilità degli
continua a leggere...
Nel tedio dei giorni vuoti dalla tolda, confusa tra mille, un fazzolettino colorato ti ho visto agitare additando un saluto a me canuto fermo sul
continua a leggere...
Infiorare avrei voluto i nostri giorni e il tuo capo infrondare con altri allori, il denutrito cuore saziare con bacche di gelso e more ma... solo
continua a leggere...
Controvento i gabbiani sui tetti sprigionando rochi sospiri impazienti attendono l'alba. L'oleandro tingendosi appena cede rosei riflessi
continua a leggere...
La nostalgia ammanta i ricordi con un velo che rende opachi i dolori e luminose la gioie. Una luce soffusa riscrive il
Una donna supplica l'amore ogni giorno e ogni gradino; piano piano si sfuma tra nebbie e sangue finché la voce da canto si trasforma in pianto. Un
continua a leggere...
Stavo soffiando sull'ultima candela . Era il momento della serata che più mi piaceva. Soffiavo e spegnevo l’ ultima candela che aveva fatto luce
continua a leggere...
“La sua Ferrari è pronta, sta di sotto … - mi disse l’impiegato col sorriso - la chiave è già inserita nel cruscotto!”. … Non rimaneva
continua a leggere...
Non ho mai preso in considerazione credenze popolari o irrazionali, ovvero, esempi di superstizione, però di fronte a casi “micidiali” … …
continua a leggere...
“Ho fatto il test … e son di nuovo incinta, adesso cosa dico a mio marito?” pensò la donna, trèmula e convinta di come lui avrebbe reagito !
continua a leggere...
Il padrone della purezza concede certezza il tocco invisibile lascia il segno indelebile fiera ed impura brilla come fiamma dopo la
Triste l'onorevole non rieletto prima lo salutavano amici e nemici raccomandati e chi impaurito delle sue ira non c'era festa o convegno a cui non
continua a leggere...
Rifugiati in quell’olmo teso, dove un crepuscolo sorprende e il sol sapore delle mani ha un volto, e il volo arcuato di una rondine perde di vista
continua a leggere...
È di momenti rubati, infiniti graffiati, il sentirti parte mia dentro il pretenzioso bisogno dov’entro a custodir te, tra sogni proibiti. Per
continua a leggere...
Il primo ad arrendersi non sarò proprio io. Quante strade sbagliate, la mente ed il cuor mi han disegnato. Quante direzioni ho preso senza nessun
continua a leggere...
Di persone sospettose ne è pieno il mondo, si sa. Di persone prevenute non ne parliamo nemmeno. E le più maliziose hanno subito arricciato il
continua a leggere...
Il nostro ego è potente. Domina i pensier nostri,le nostre azioni, coinvolge appien la nostra mente. Alla continua ricerca di gratificazioni. si
continua a leggere...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19