Articoli per mese: Giugno 2014

Cari Autori, mancano solo 5 giorni alla chiusura del primo Concorso a premi di LOPcom: in palio 300 euro in denaro e pubblicazione gratuita in
continua a leggere...
L'attesa estenuante che qualcuno bussi alla nostra porta, ci accompagna verso la vecchiaia. Inesorabilmente aspettare, guardare fuori dalla finestra
continua a leggere...
Rimanere in silenzio, a guardare qualcuno che si è scelto di avere a fianco dritto negli occhi per ore, minuti, secondi, senza dire niente, è
continua a leggere...
Nessuno è più amato. Sono tutti stanchi. Si sono dimenticati dov'è casa e vagano alla ricerca di mezza attenzione. Casa è chi ti aspetta sveglio,
continua a leggere...
C’era una volta in un paesino grigio e spoglio , un uomo grigio e silenzioso. Lavorava nella grande fabbrica del paese : il suo compito era
continua a leggere...
Se mi state ad ascoltare or vi voglio raccontare una storia come tante, forse meno interessante, nata per fatalità dentro all’Università. Lui
continua a leggere...
Sì, Roma! Proprio Roma … devastata! Colpita da un tremendo terremoto di magnitudo sette punto uno!
continua a leggere...
La rabbia della moglie per quel gesto: “Non t’azzardare più d’alzar le mani !!! Voi uomini vi armate di violenza, tenendoci al guinzaglio,
continua a leggere...
-Mangiate dolci, dolcezza mezza bellezza -Non date ascolto a chi dice aspetta e pera -Siate sempre sinceri piatti chiari e amicizia lunga -Non
continua a leggere...
Il mulo metafora ancor piu’ possente di quella dell’asino a indicar testardaggini mai a ritornar rinsavite in stolture d’idee Ibrido voluto
continua a leggere...
Pelle d'ambra appena baciata, dal sogno in amore. Riavvolgerò la vita con tutti i suoi se e perchè, risorgerò dalle inquietudini sarò
continua a leggere...
Non esiste angolo del mio cuore dove tu sia assente. Mi manchi, nel sapore della vita, dicendomi che ancora non è finita. Mi manchi, nei vicoli
continua a leggere...
Son compagna biricchina... vicino al tuo letto me ne sto. Con un trillo, ogni mattina... il mio saluto ti darò. Con un occhio, semi aperto... tu
continua a leggere...
Salice piangente...albero tanto amato. Figlio della terra...ti sei alzato. Le tue braccia il ciel han toccato. Quel che hai visto...ti ha
continua a leggere...
Sfiorerò le corde... di questa chitarra che da sola non si muove. Note a caso non saranno... Una canzone nascerà... e dell'amore parlerà. Note e
continua a leggere...
Come giganti... alberi possenti... si intrecciano, oscurando il cammino. Piccoli spazi... lasciati da foglie ormai spente... fan entrar...sottili
continua a leggere...
L'equipaggio è sugli attenti... il Capitano, è arrivato e il suo ordine ha pronunciato. TUTTI PRONTI MARINAI !!!! Verso il largo dobbiam
continua a leggere...
Pensieri che vagan nella mente... dipingerò di voi su fogli rubati all'anima... per non farvi più fuggire. Son misteriosi questi miei
continua a leggere...
Quando mi vivi appieno, sento le mani affaticate il gemito del tuo corpo turgido, freme la notte prodigioso come il mio grembo, stringimi forte in un
continua a leggere...
È trascorso molto tempo pertanto l’udir di voce parea diverso e meramente scopersi sommerso le sensazioni che stentano alquanto. Fu sì dannato
continua a leggere...
Guardava il cibo nel piatto e piangeva.Suo fratello si alzò in uno scatto dalla sedia e la schiaffeggiò urlando:'Perchè non mangi?Stai morendo,ti
continua a leggere...
Con la schiena spingo la porta per chiuderla dietro di me. Quella soglia rappresenta la mia barriera alla routine quotidiana: e ora mi trovo al di
continua a leggere...
Dubito che nel momento in cui il senso proprio è raccontabile solo attraverso nuove prospettive, le parole perdono il loro potere. E’ importante
continua a leggere...
Ardenti desideri sotto un cielo stellato sentimento che cresce ogni giorno che passa. Perenni visioni di pensieri lontani, la mente che vaga in
continua a leggere...
Le note malinconiche di un pianoforte accompagnano la mia salita sulla scala della coscienza. Gradino per gradino ne perlustro ogni centimetro
continua a leggere...
Come una barca alla deriva seguendo le correnti che la spingono e che le onde fanno salire e scendere in un moto continuo, così la nostra vita si
continua a leggere...
Le ombre colano nei viottoli di un prato di periferia. La bimba corre sull’erba umida cercando il fratellino, ma la sua voce si spegne senza eco in
continua a leggere...
Illuso di sapere chi fossi allora da sentito dire Di conoscere me stesso ora vanto come sento d’essere Il viatore Giuseppe
Vorrei stupirti con poco abbandonare tutto il resto sorprenderti con niente Vorrei vivere ogni piccola cosa ogni singola gioia la nostra storia
continua a leggere...
Mi guardo nello specchio e non mi vedo, perché c’è un’altra donna lì riflessa, più giovane, più bella ed or mi chiedo: “Adesso ciò mi fa
continua a leggere...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19