Reality show

0
()

Reality show – Gli sponsor sembrano seccati, specialmente l’industriale dei prodotti ittici.
– Quale sarebbe il problema? – Più di uno.
– Ad esempio? – Il fatto di avere scelto location diverse, sia all’aperto che in studio.
– E’ la caratteristica più importante del reality: il punto chiave del format.
– Capisco, ma i costi sono lievitati; anche per un altro motivo.
– Ah beh, questi cominciano a scocciarmi; spara.
– La durata: ormai siamo ben oltre i dieci anni, anzi ci avviciniamo ai venti.
– Su questo punto possiamo discutere, ma il successo di pubblico è notevole.
Gli spot pubblicitari rendono e lo share è alto; sicuramente nei prossimi anni ci saranno tentativi di imitazione.
Ma credimi, l’idea vincente è stata la nostra.
– Devo dirti ancora una cosa.
– Basta, ti prego! – Qualche partecipante comincia a stancare il pubblico… – Questo può essere un aspetto critico.
Dammi dei nomi.
– L’anziano: sempre a parlare dei suoi tempi e di quello che combinava con il gruppo di amici nei suoi viaggi.
– Non mi preoccuperei, quello dura poco.
Poi? – Il ragazzo, che si lamenta di continuo per quelli che fanno la corte alla madre.
Io dico che è intrigante per il pubblico e le dinamiche sono interessanti: il gruppo di esaltati ha un discreto gradimento nei sondaggi.
– Lo credo, gli episodi di sesso, o i flirt, stuzzicano la fantasia del pubblico.
– Certo la madre è noiosa: non potevamo trovare qualcuno di più intrigante di una sarta e donna di casa? – Cerca di capire, ogni sponsor ha imposto qualcuno dei suoi.
Bene, mi sembra che non ci sia nulla di così drammatico.
– Veramente un’ultima cosa ci sarebbe: uno dei protagonisti.
– E cosa avrebbe combinato? – Rimane defilato, sembra quasi che manchi da sempre.
– Se c’è ancora significa che funziona, che a modo suo piace.
– Lo credo bene: è un furbacchione e riesce sempre a cavarsela, cervello fino.
– Tutto qui? – Se la cava nelle risse, perché ha parecchi amici.
Pensa che ha ferito gravemente un nipote dello sponsor che vende prodotti di pesce: perciò il tizio è arrabbiato – Che altro? – Va con le donne che gli capitano, anche se con una tipa c’è stato parecchio.
– Basta, per favore!!! – Sembra anche che sia incazzato a morte col gruppo di latin lovers e mi aspetto dei grossi problemi a breve.
– Mi vuoi dire chi diavolo è? – Il greco, Ulisse.

Leggi anche  La mia realtà

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


mamoil

Nessuna descrizione.

Lascia un commento