Cavaddu pacciu

0
()

Poesia in vernacolo sanvitese con relativa traduzione: Vì’, comu trotta ‘shtu cavaddu pacciu! ‘Na criniera longa longa e ‘na cota nfuta nfuta; si scatena e si ni va.
No’ nc’è nisciunu ca lu pó fermari, no’ nc’è nisciunu ca lu pó ‘cchiappà’.
E trotta,trotta,trotta cushtu cavaddu pacciu; pi lli shtrati t’lu päìsi, cu llu traffucu ca nc’èti, quarche cosa hava ccappà’.
Vì’, comu trotta ‘shtu cavaddu pacciu! Scappa comu ‘na sajetta, gira tuttu Santu Vitu; no’ ssi shtanca ti truttà’.
M’allu ‘mpruvvisu cati lu cavaddu, essi ‘nu cammiu e lu ‘cchiappa sotta.
Ccet’è, ccet’è, ccet’è a ‘shtu cavaddu pacciu? Cu lli jammi fracassati e llu cueddu sanguinanti mu’ no’ nci pó cchiù truttà’.
Vì’, comu soffri ‘shtu cavaddu pacciu! Lu rispiru è ansimanti e li uecchj sontu russi; cce ddulori, cce pietà! No’ nc’è nisciunu ca havi lu curaggiu cu nci dà armenu lu cuerpu murtali.
E soffri, soffri, soffri cushtu cavaddu pacciu fign’a quannu lu patrunu, cu ‘nu cuerpu ti pishtola, no’ llu faci shtinnacchià’.
Traduzione: Cavallo pazzo Vedi, come trotta questo cavallo pazzo! Una criniera lunga lunga e una coda folta folta; si scatena e se ne va.
Non c’è nessuno che possa fermarlo, non c’è nessuno che possa acchiapparlo.
E trotta, trotta, trotta questo cavallo pazzo; per le strade del paese, con il traffico che c’è, qualche cosa dovrà capitar.
Vedi, come trotta questo cavallo pazzo! Corre come una saetta, gira tutta San Vito; non si stanca di trottar.
Ma all’improvviso cade il cavallo, esce un camion e lo investe.
Cos’è, cos’è, cos’è a questo cavallo pazzo? Con le gambe fracassate e il collo sanguinante ora non può più trottar.
Vedi, come soffre questo cavallo pazzo! Il respiro è ansimante e gli occhi sono rossi; che dolore, che pietà! Non c’è nessuno che abbia il coraggio di dargli almeno il colpo mortale.
E soffre, soffre, soffre questo cavallo pazzo fino a quando il padrone, con un colpo di pistola, non lo stecchisce.
Nota: Questa poesia è stata scritta negli anni ’60, quando ancora qualche cavallo imbizzarrito correva per le vie del paese.
Tratta un fatto realmente accaduto.

Leggi anche  Parole

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


Giuseppe Vita

Nessuna descrizione.

Lascia un commento