Se il poeta andasse in pensione

0
()

Allorché raggiungiamo l’età che, per prassi, ci pone in disparte da chi ancor lavorare dovrà, finalmente esultiamo in gran parte.
È l’età di goderci la vita dedicandoci alla lettura per accrescer la nostra cultura fino a che durerà la partita.
Se il poeta andasse in pensione e smettesse di scriver poesie, noi sapremmo di più fesserie che trasmette la televisione.
Ma il poeta non può fare questo, dato ch’egli non è un impiegato, anzi, il suo è piuttosto un gran gesto ed a tutti noi è dedicato.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  L'amato mondo dei silenzi!

Giuseppe Vita

Nessuna descrizione.

Lascia un commento