L’ASSESSORE PEZZA

0
()

Scummara paese poggiato, dimenticato su un piccolo colle dove il vento leviga i tetti pettina la campagna che ha il volto sperduto di un giovincello che perde i capelli anzitempo -Le piccole strade sentieri tracciati da serpenti sorpresi da un sole evaso in anticipo sono piene di buche piuttosto profonde che quando piove ospitano piccoli laghi torvi per i bimbi misteri in cui affondano le dita -Ogni tanto qualcuno cela i propri lamenti dietro le proteste per l’incuria -Responsabile che poco può fare è l’assessore addetto ai lavori che sempre recita e spera tutto si aggiusta ci metteremo come sempre una pezza da qui il nome Assessore Pezza occhi grandi più del paesaggio bocca schiumosa capelli come un tetto di paglia a cui rondini frettolose hanno strappato pagliuzze e alcune cadute hanno fatto strani disegni di croci dorate -Ligio al dovere anima cheta allineata alle abitudini in una torrida estate un martedì tredici mentre dal municipio tornava a casa da una moglie devota pedalando lentamente a un incrocio un accenno di freno e la ruota anteriore affondò in una pezza recente di asfalto e si catapultò sotto una macchina -Con dolore gridò l’avevo detto tempo fa metteteci una pezza metteteci una pezza poi la voce si affievolì e scomparve nell’eterno silenzio -Io come sempre passai per caso e mi venne da dire anche stavolta la morte ha preparato il titolo del film anzitempo per l’inconsapevole protagonista —————————————————— – Da:Un Temporale Acclamato Con Nuvole Dirottate www.santhers.com

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


michael santhers

Nessuna descrizione.

Lascia un commento