Trasmigrazione

0
()

In una notte senza luna mi affacciai alla mia identità sempre taciuta.
Ne riconobbi i cardini essenziali per un’esistenza di forma relativa.
Da essa ne traggo con disinvoltura una realtà semplice e ordinaria! La trasmigrazione è la virtù donatami dalla legge che mi governa.
Sottaciuta.
Piegata e mai negata.
In nome di un dio latente e latitante…
Che si inabissa tra le pieghe della mia carne! © SEBINA PINTALDI

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  QUANDO MANCA IL DIALOGO ...

sebina pintaldi

Nessuna descrizione.

Lascia un commento