Articoli per mese: Settembre 2016

Se avessi un telo immenso, color nero, e il modo per riuscirci dall’esterno, ricoprirei per sempre il mondo intero, lasciandolo così per tempo
continua a leggere...
LE FOGNE A RAVENNA La notte scorsa era una notte fredda e tempestosa, come tutte le notti dei racconti del terrore. Lampi e tuoni a più non posso,
continua a leggere...
“Gli uomini mi vogliono ogni sera, il cellulare squilla ogni momento, mi chiedono, con tono di preghiera, di dargli un po’ d’amore a
continua a leggere...
Le viti succhiano il sangue dalla terra i contadini lo rimettono in circolo e tutti diventano più giovani i vecchi addirittura bambini Vola la
continua a leggere...
Non vieni più in ufficio da quel giorno in cui scopristi il mio fugace inganno durante quell’addio al celibato che un vecchio amico aveva
continua a leggere...
Muoiono le foglie il muschio si ravviva e fa da cappotto alle pietre Alcuni alberi barattano i frutti con gli arrivederci e i mercati si colorano di
continua a leggere...
“Un pugno nello stomaco … fa male! Non parlo di quel gesto materiale, ovvero, il pugno fisico, reale, bensì quel colpo che ti fa sentire
continua a leggere...
I grandi imperatori della Storia son morti, ad uno ad uno, tutti quanti, speravano, sull’onda della gloria, di vivere nei secoli restanti ! I
continua a leggere...
“Sabrina, voglio farti una proposta: ti amo tanto, … lascia tuo marito ! Non devi darmi a caldo la risposta, ma pensa con il cuore a questo
continua a leggere...
Politica, politica, che noia ! Di giorno in giorno logora la vita, ci toglie pure il gusto della gioia, … è come un’inguaribile ferita ! E’
continua a leggere...
E’ proprio vero che il visitatore ha un’altra delicata mini-tassa, addebitata … (a Roma c’è stupore !) soltanto per il gusto di far cassa?
continua a leggere...
Cadono le foglie salutano nel vento vanno a posarsi sulle tombe coprono qualche scritta si fa balbuziente il dolore poi lento a diventare muto
continua a leggere...
Posti e cieli che sembrano lontani da quaggiù e nei nostri occhi lassù appaiono vicini e diversi, gli orizzonti sembrano più chiari e anche le
continua a leggere...
Iersera sono stato al ristorante (… l’addio al celibato di un amico), mi son bevuto un fiume di spumante ed ora non so più che cosa dico … Ho
continua a leggere...
Catramati alberi superstiti assaliti dal cemento e i rami frustano i corvi arresi ai presagi, gracchiano chimici sprechi Sprechi alimentari
continua a leggere...
Son stato cinquant’anni e qualche giorno a Roma, ma, oramai, ne son lontano, e, nella quale, non farò ritorno, perché da tempo abito a Magliano,
continua a leggere...
A Napoli si gioca spesso al lotto sperando ed incitando la fortuna al fine di raggiungere quel “botto” per una vita meno inopportuna ! Si gioca
continua a leggere...
Se fossi mia ti porterei su Marte e sulla Luna, perché nel mondo di donne come te non c’è nessuna ! E soli, soli, lassù, in alto, in mezzo al
continua a leggere...
Seduto sulla vecchia scrivania e in preda alla più viva ispirazione, nel mezzo d’una splendida poesia, mi prese una tremenda convulsione ! Coi
continua a leggere...
Son nato maschio e questa è la mia vita !!! La vivo in modo lècito e modesto, seppure è stata sempre … un po’ in salita, non posso lamentarmi,
continua a leggere...
Che cosa vuoi da me? T’ho dato la mia vita, ma tu l’hai tramortita e ho l’anima ferita ! Vattene ! Non ti voglio più vedere, non
continua a leggere...
QUANDO SCAPPAI DAL CAMPO DI CONCENTRAMENTO Durante la Seconda Guerra Mondiale, fui catturato dagli inglesi in Africa dove stavo combattendo, e
continua a leggere...
La carrozza sobbalzò violentemente, sorprendendomi mentre stavo per assopirmi. Fui sbattuto contro la porta alla mia destra e solo il caso impedì
continua a leggere...
C’avete fatto caso che non funziona niente e nella prevenzione lo Stato è sempre assente? E il caso “Nuova Scuola” citato con gli onori? Le
continua a leggere...
Il vigile del fuoco ruppe il vetro e s’introdusse nell’abitazione. Distanti poco più di qualche metro ci stavano distese tre persone: un uomo,
continua a leggere...
La lunga attesa ormai è terminata! I nove mesi stanno per finire! Tra qualche giorno il grembo di mia moglie darà alla luce il frutto dell’amore
continua a leggere...
All’improvviso squilla il cellulare: “Marcello ! Vuoi venire a casa mia? Ma, scusa, cosa ci verresti a fare? L’amore? Ma sei in preda alla
continua a leggere...
Non voglio più sentirmi prigioniero di giorni, mesi ed anni della vita, da oggi voglio un vivere più vero, pertanto cercherò una via d’uscita
continua a leggere...
L’amavo tanto, più della mia vita, ma tutto ciò non è servito a niente, … i baci che mi dava Margherita rendevano il mio cuore incandescente.
continua a leggere...
La terra trema, il nostro sottosuolo è sàturo di gas e di esplosioni e l’uomo ch’è incosciente nel suo ruolo non pensa a quali gravi
continua a leggere...
1 2