IGOR, L’INAFFERRABILE PRIMULA ROSSA

0
()

Ci ammazzano e la fanno sempre franca ! L’Italia è diventata un campo aperto, la gente adesso è veramente stanca e vive, soprattutto, in modo incerto ! Banditi che ci sparan sulla faccia, provengono da tutte le nazioni e fuggono, ma senza lasciar traccia, facciamo la figura … dei tromboni ! Il serbo Igor, lurido assassino del tabaccaio e del poliziotto, rimane in fuga con un bel bottino di morti e di rapine, è malridotto, si dice ch’è rimasto anche ferito, ma questo nuovo Rambo sta facendo andare in tilt un seguito infinito di poliziotti che stanno stringendo vieppiù il cerchio della Val Padana, però il bandito sembra uccel di bosco, si districa in maniera alquanto strana spostandosi ancor più nel sottobosco.
Braccato da più giorni in ogni zona, non lascia alcuna traccia rilevante, la cosa, veramente, … m’impressiona, sta diventando un caso … allucinante ! In tutti i casolari abbandonati è stata fatta un’ampia ispezione e pure gli elicotteri son stati per giorni e giorni a sorvolar le zone ! Ma del “fantasma” non c’è alcuna impronta, sicuramente si sarà ucciso, perché la legge nostra è bella e pronta a condannarlo senza alcun avviso ! Ergastolo per tutti i suoi misfatti, delitti a sangue freddo, disumano, ci sta facendo diventare matti, speriamo che … s’affoghi in un pantano ! I complici staranno ben nascosti, non possono aiutarlo, perché adesso chiunque lo contatti o gli si accosti ne paga tutti gli esiti lo stesso ! Perciò in questo pathos generale subentra la paura nella gente, di casa in casa stanno tutti male, lo stress è diventato permanente ! Se mille poliziotti in pieno assetto ancora non riescono a stanarlo, c’è sotto qualche cosa di sospetto, ovvero, forse, è inutile cercarlo in quanto è riuscito un’altra volta a porsi in salvo con l’aiuto esterno e l’opinione pubblica è sconvolta, si vive come stare in un inferno ! Un cittadino, alquanto ossessionato, … l’ha visto passeggiare per la via, … un altro: entrare nel supermercato a pochi passi dalla polizia … … Si spera solo che nel suo fuggire qualcosa di sbagliato l’abbia fatto, al fine di poterci consentire un minimo sporadico contatto per una quasi logica cattura, sennò dovremo ancora criticare e smetterla con questa procedura, perché non si sa più che cosa fare ! Intanto questa belva disumana, ch’è pure sanguinante non si arrende, si sente il Rambo della Val Padana, però qualcuno, … prima o poi, lo prende !!! .

Leggi anche  Dalla mia stretta poltrona

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?


Sergio Garbellini

Nessuna descrizione.

Lascia un commento