Infinito

0
()

Ho tolto l’infinito
dalle mie tasche
e l’ho donato al mare
e in quell’attesa
ne ho sentito
il profumo
intenso e fragile
come
di quel fiore
sbocciato appena
da quel sogno
che s’è preso notte
ora
apro le braccia e
penso di volare
dove
si nasconde il cielo
fra gli spazi
interminabili
del desiderio.
L’immancabile passione
avvolge
il pensiero
e mi ritrovo
a guardare oltre
quell’essere coscienzioso

dedicata a quel senso d’infinito che proviamo in quel desiderio e in quella passione dell’essere che travolge la nostra esistenza.

Ti è piaciuta questa pubblicazione?

Clicca per valutare

Valutazione media

Vuoi essere il primo a valutare questa pubblicazione?

Se ti è piaciuta questa pubblicazione...

Ci dispiace che questa pubblicazione non ti sia piaciuta

Cosa non ti è piaciuto di questa pubblicazione?

Leggi anche  NON E' FACILE TROVARE LA DONNA GIUSTA

Giodegat

Nessuna descrizione.

Lascia un commento